Nuovi risultati sulla Povertà energetica, risultato non buono per l’Italia.

Nuovi risultati sulla Povertà energetica, risultato non buono per l’Italia.

POVERTÀ ENERGETICA, ALCUNE CONSIDERAZIONI SULL’ULTIMA RICERCA OPEN EXP

Il GSE, in particolare RSE – Ricerca sul Sistema Energetico http://www.rse-web.it/Sedi.page?country=ita ha diffuso il nuovo studio approfondito sul tema della povertà energetica condotto da Open EXP, (think tank con sede a Parigi). Per la prima volta viene presentato uno studio sul fenomeno della povertà energetica a livello europeo; questo tiene conto di quattro indicatori-chiave: case umide e con significative perdite, alto costo dell’energia per gli utenti domestici, impossibilità di mantenere le abitazioni sufficientemente calde in inverno e fresche d’estate.

L’Italia risulta al 19° posto su 28 per quanto riguarda la povertà energetica nella classifica Open EXP per Paesi.

Questo articolo è stato pubblicato in News. Bookmark the permalink.